Mercoledì, 11 Marzo, 2015

Ore contate per l’hotel di Pisa, che ha raccolto l’eredità – e i debiti – dell’hotel Granduca di San Giuliano Terme. Se non interverranno clamorose novità in extremis, venerdì gli ufficiali giudiziari dovrebbero apporre i sigilli alla struttura. Ogni tentativo di mediazione, portato avanti dal sindacato Cisl e dagli amministratori del comune di San Giuliano Terme  in sede di prefettura – dove da inizio febbraio ad oggi le parti si sono incontrate cinque volte -  non ha prodotto risultati. Questa mattina i dipendenti de l’hotel di Pisa hanno incrociato le braccia. Raggiunti dal primo cittadino Sergio Di Maio e dal suo vice Franco Marchetti, dal segretario generale della Cisl pisana Gianluca Federici e dal segretario della Fisascat-Cisl Vittorio Salsedo. Del resto i dipendenti – diciotto -  non riscuotono lo stipendio ormai da settembre 2014, se non qualche sporadico acconto di poche decine di euro. Tra loro ci sono assunti di vecchia data, in servizio in questa struttura anche da oltre vent’anni. Hanno conosciuto già due fallimenti: quello di hotel Gest di Franco Albanesi (dichiarato l’11 maggio 2011) che nel 2007 aveva acquistato l’hotel Granduca (i dipendenti non hanno ancora ricevuto tutte le loro spettanze da quel fallimento). E quello di «Iniziative turistiche, di Luigi Simari già amministratore unico di Granduca gestione alberghi con cui la struttura aveva riaperto i battenti dopo un anno di inattività. L’attuale gestore, la Cms, ha ricevuto in subaffitto la struttura da «Iniziative turistiche» dal 1 febbraio 2014, poco prima che quest’ultima fallisse. Cms  non ha mai corrisposto l’affitto a Iniziative turistiche. E non ha pagato nemmeno le utenze, se è vero che ormai da gennaio l’illuminazione dell’ hotel di Pisa è garantita da un generatore. «Abbiamo più volte chiesto all’amministratore unico di Cms Simone Salsini un segnale di distensione, il pagamento di (almeno) una mensilità. Non è arrivato nemmeno quello» commenta il segretario della Fisascat Vittorio Salsedo. Dalla Cisl è stato richiesto un incontro urgente all’ unità di crisi costituita in seno all’assessorato regionale alle attività produttive. «All’ultimo incontro in Prefettura, Salsini ha rivelato come tra gennaio e febbraio l’hotel abbia incassato circa 60mila euro. Di questi appena una settantina di euro sono stati riconosciuti ai dipendentiۘ» osservano i dirigenti della Cisl.

 

Progetto Giovani

Servizi Fiscali CAF

Via VESPUCCI 5 - 56125 PISA
Tel. 050 581001 - Fax. 050 518269

Convenzione a livello nazionale per gli iscritti CISL

Convenzioni a livello locale per gli iscritti CISL

You Tube Video

  • 28-06-18 GENERAZIONI CISL: CONVEGNO SU GIUSEPPE TONIOLO
  • 21-06-18 GENERAZIONI CISL : IL CANALE DEI NAVICELLI, OPPORTUNITA' PER L'EDILIZIA
  • 14-06-18 GENERAZIONI CISL: MERCATO LIBERO DELLE COMUNICAZIONI ED ENERGIA
  • 07-06-18 GENERAZIONI CISL: ADICONSUM CONTRO I TASSI USURAI
  • 31-05-18 GENERAZIONI CISL: PROSTITUZIONE, COLPIRE GLI SFRUTTATORI
  • 24-05-18  GENERAZIONI CISL: CONCILIAZIONE VITA - LAVORO

You Tube Channel

GUARDA TUTTI I VIDEO
del nostro Canale You Tube

Conquista del lavoro

Labor TV

Tesseramento CISL