Giovedì, 10 Settembre, 2020

DAL PROSSIMO 14 SETTEMBRE BLOCCO STRAORDINARI E PRESTAZIONI AGGIUNTIVE. IL PROSSIMO 9 OTTOBRE QUATTRO ORE DI SCIOPERO  

Dopo 11 mesi di trattative, Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil hanno rinnovato il contratto dell'industria alimentare con le associazioni datoriali Unionfood, Ancit e AssoBirra perché il resto delle imprese si è tirato indietro all'ultimo momento, dopo aver condiviso tutta la parte normativa, rifiutandosi di concedere un incremento aggiuntivo della retribuzione di 13 euro da erogare nel 2023 penalizzando in modo inaccettabile i lavoratori che non hanno mai smesso di produrre, se pure in un anno complicatissimo come l'attuale e che durante il lockdown la stessa Confindustria definiva eroi.

I risultati ad oggi ottenuti, con le azioni di lotta messe in campo, hanno allargato il fronte delle aziende che hanno aderito all'intesa siglata il 31 luglio. Ma i lavoratori e le lavoratrici sono pronti a mobilitarsi ancora, ad oltranza: <l'applicazione dei contratti è un diritto irrinunciabile ed è inaccettabile che le eccellenze dell'agroalimentare non dedichino alla qualità di diritti e tutele dei propri dipendenti la stessa attenzione che mettono per i propri prodotti> osserva Massimiliano Gori (Fai Cisl).

Dalla riunione dei delegati e delle segreterie provinciali e regionali della Toscana arriva un messaggio forte e chiaro alle aziende alimentari che non hanno ancora aderito al contratto:il contratto è uno e unico per tutto il settore e i lavoratori non possono pagare le contraddizioni del mondo imprenditoriale. I delegati hanno accolto e condiviso la decisione delle segreterie nazionali di intensificare le azioni di lotta al fine di arrivare in tempi rapidi all'applicazione dell'accordo a tutti gli oltre 400 mila addetti del settore dell'industria alimentare prorogando per ulteriori quattro settimane, a partire dal prossimo 14 settembre, il blocco delle flessibilità, degli straordinari e delle prestazioni aggiuntive. Hanno infine deciso di proclamare un primo pacchetto quattro ore di sciopero a partire dal 9 ottobre con modalità che saranno decise dai territori.

 

 

Servizi Fiscali CAF

Via VESPUCCI 5 - 56125 PISA
Tel. 050 581001 - Fax. 050 518269

 

You Tube Video

You Tube Channel

GUARDA TUTTI I VIDEO
del nostro Canale You Tube

il Quotidiano della Cisl

la Tv della Cisl

Tesseramento CISL

Sportello Lavoro

EMERGENZA COVID-19

 

 

CISL FP: CORSO Regione Toscana

CGIL-CISL-UIL STOP VIOLENZA SULLE DONNE

DECRETO CURA ITALIA

Convenzione a livello nazionale per gli iscritti CISL

Convenzioni a livello locale per gli iscritti CISL