Mercoledì, 18 Novembre, 2020

SE NE PARLA QUESTO GIOVEDì A GENERAZIONI CISL

Nel numero di Generazioni Cisl di questo giovedì si parlerà anche degli adempimenti cui ottemperare per chiedere il rimborso in fase di dichiarazione dei redditi. <Tra gli oneri che assicurano un maggior rimborso in dichiarazione dei redditi - ricostruisce Giovanni Adinolfi, direttore del Caf Cisl di Pisa -  ci sono sicuramente le spese per lavori di ristrutturazione, risanamento conservativo e efficientamento energetico di immobili utilizzati come abitazione. Una volta ricevute le fatture dalle ditte fornitrici o esecutrici dei lavori, si può essere tentati di pagare con metodi sbagliati, rischiando così di perdere diritto alla detrazione. Questo genere di spesa, invece, va sempre pagato con il bonifico “parlante”, ossia caratterizzato dalla dicitura “ai sensi dell’articolo 16-bis del TUIR” tipico delle ristrutturazioni. Per il risparmio energetico, inoltre, è ammessa anche l’opzione con riferimento all’art.1 della L. 27/12/2006, n. 296. I pagamenti in contanti o in assegno fanno perdere diritto alla detrazione in maniera irreversibile. Il pagamento con bonifico ordinario, invece, richiede al contribuente di sanare la situazione facendosi rilasciare dal titolare della ditta una Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio in cui conferma di aver inserito l’importo del bonifico in contabilità ordinaria>.

Servizi Fiscali CAF

Via VESPUCCI 5 - 56125 PISA
Tel. 050 581001 - Fax. 050 518269

 

You Tube Video

You Tube Channel

GUARDA TUTTI I VIDEO
del nostro Canale You Tube

il Quotidiano della Cisl

la Tv della Cisl

Tesseramento CISL

Sportello Lavoro

EMERGENZA COVID-19

 

 

CISL FP: CORSO Regione Toscana

CGIL-CISL-UIL STOP VIOLENZA SULLE DONNE

DECRETO CURA ITALIA

Convenzione a livello nazionale per gli iscritti CISL

Convenzioni a livello locale per gli iscritti CISL