Qualche stilettata ma tutto sommato fair plair all'incontro del consiglio generale della Cisl di Pisa con quattro candidati alla Camera del collegio uninominale del territorio: il candidato del Pd Stefano Ceccanti, quello della Lega Edoardo Ziello, il candidato del terzo polo Michele Passarelli Lio e quello del M5S Claudio Loconsole. A fare da stimolatori il giornalista Andrea Bernardini ma anche il segretario generale regionale Ciro Recce. 

Otto i temi toccati nell'incontro ospitato oggi pomeriggio all'auditorium Meliani: il mercato del lavoro, cui accedono con più difficoltà giovani e donne. La sicurezza nei luoghi di lavoro e in particolare le troppe morti bianche. Il fisco, caricato troppo sulle spalle di lavoratori dipendenti e pensionati. Le pensioni e gli anni di contributi necessari per usufruirne. Lo stato dell'arte della sanità in Toscana. Il Pnrr e le opportunità di sviluppo che ne scaturiscono anche per il nostro territorio. I costi energetici divenuti ormai insostenibili. La transizione ecologica. 

L'incontro è stato animato anche dalle vignette di Rachele, in arte Tartitarta, giovane designer pisana, che ha accompagnato la discussione con alcune sue vignette. 

Ai quattro candidati la segretaria territoriale Giorgia Bumma ha fatto dono di alcune piantine, simili, ma dai colori diversi: <Abbiamo ascoltato idee e punti di vista diversi. Ma abbiamo discusso di bene comune, mettendo al centro la persona. Una promessa: continuate così>.

Il dialogo tra la Cisl e i politici che saranno impegnati nella prossima legislatura è appena iniziato: <Non lasciateci soli dopo il 25 settembre> l'appello del segretario generale Dario Campera.