Martedì, 3 Luglio, 2012

La gestione dell’emergenza in caso di una calamità naturale (e il terremoto lo è) segue ormai una prassi consolidata: la dichiarazione dello stato di emergenza, l’affidamento di potere di ordinanza. Purtroppo anche l’allentamento dei controlli. E la sicurezza dei cantieri? È la domanda che si è posto Angelo Venti, giornalista, referente di Libera per l’Aquila, intervenuto al convegno sui terremoti promosso dalla Cisl al polo tecnologico di Navacchio.Venti ha parlato anche di quanto la ricostruzione di una città o un territorio terremotato sia appetibile alla mafia e di tante anomalie che dovrebbero mettere in guardia i fratelli emiliani.

Della reazione degli emiliani al terremoto ha parlato William Ballotta, segretario generale della Cisl di Modena, cui, nelle scorse settimane, la Cisl di Pisa aveva donato una roulotte («più che la roulotte in sé – già operativa – sono grato della vostra presenza in Emilia. Ci ha dato coraggio»): «all’indomani del terremoto, ai nostri sportelli Caf improvvisati in ambienti di fortuna – ha commentato Ballotta – c’era già chi ci chiedeva spiegazioni su come e quando pagare l’Imu».

Sindacalisti testimoni di speranza. Si è sviluppata intorno a questo tema parte del convegno ‘Terremoti’: «lavoriamo molte ore al giorno. In momenti di crisi come questo anche di più» ha confessato Gianfranco Giorgi, già segretario provinciale della Cisl dell’Aquila. «Il lavoro? Mancava già prima del terremoto. Adesso la situazione non è certo migliorata».

Ridare un’anima ad una città ferita. È questa la priorità individuata dagli aquilani presenti al convegno. Condivisa da Max Mangione, del Centro servizi di volontariato dell’Aquila.

Assente giustificato il primo cittadino Massimo Cialente, che si è fatto però vivo con una lettera toccante: «L’Aquila ha già offerto il suo aiuto, in termini di uomini e di mezzi, all’Emilia. Ora, nella fase della ricostruzione, spero di poter dare una mano ai terremotati emiliani affinché si eludano gli sbagli e ritardi capitati a noi. L’Emilia deve prendere spunto dalle poche cose buone fatte in Abruzzo e soprattutto deve evitare i tanti e gravi errori che invece sono stati commessi. La prima regola d’oro che mi sento di dover raccomandare è quella di non accettare nessuna struttura commissariale. La mia lunga esperienza, maturata purtroppo sul campo, insegna che i commissari non ci devono essere. È necessario che i sindaci coinvolti dal terremoto si rapportino con tranquillità e serenità con il Governo e con la Protezione civile, ma senza accettare commissariamenti: può esserci il governatore della Regione come coordinatore dell’emergenza, ma la gestione va presa in Comune, la ricostruzione deve stare in mano ai sindaci».

«Conosco Cialente, in parlamento sedevo al suo fianco – ha ricordato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi – posso solo immaginare cosa abbia significato fare il sindaco di quella città in questi anni».

Del lavoro di rimozione delle macerie ha parlato l’ingegner Giuseppe Romano, già comandante dei vigili del fuoco di Pisa dal 1996 al 2006, e che oggi affianca il lavoro del commissario per la ricostruzione. Oggi l’Aquila è stata liberata da tonnellate di macerie. «Parte del lavoro – ha ricordato – è affidata a degli interinali. Che mi dicono: “ingegnere, ma quando finirà questo lavoro noi cosa faremo?”». Dare speranza anche a questi aquilani è un imperativo di cui tutti dobbiamo farci carico.

Progetto Giovani

Servizi Fiscali CAF

Via VESPUCCI 5 - 56125 PISA
Tel. 050 581001 - Fax. 050 518269

Convenzione a livello nazionale per gli iscritti CISL

Convenzioni a livello locale per gli iscritti CISL

You Tube Video

  • 15-06-17 GENERAZIONI CISL: I BILANCI COMUNALI
  • 08-06-17 GENERAZIONI CISL: L'OSPEDALE DI VOLTERRA E LA CISL
  • 01-06-17 GENERAZIONI CISL: CONGRESSO NAZIONALE FEMCA CISL
  • 25-05-17 GENERAZIONI CISL: IL PROBLEMA SANITA'
  • 18-05-17 GENERAZIONI CISL: L'OSPEDALE DI VOLTERRA
  • 11-05-17 GENERAZIONE CISL: ESAMI MEDICI, TEMPI DI ATTESA BIBLICI

You Tube Channel

GUARDA TUTTI I VIDEO
del nostro Canale You Tube

Marte Assicurazioni

Conquista del lavoro

Labor TV

Tesseramento CISL